Vieni e Seguimi
Ultimo numero:
Anno: VIII: 2012/2013
Numero: 36
del 23-03-2013
Visualizza articoli
Archivio giornalini
    Gruppi

Catechisti
Consiglio Pastorale
Coro e Musicisti
Decor Ecclesiae
Giovani
Giovanissimi
Gruppo famiglie
Ministranti
O.F.S.
Schola Cantorum
Scout FSE
Servizio Segreteria
Vincenziane

  Area corrente

Documenti
Notizie

    Cerca nel sito...


...e nel Compendio del Catechismo!
  Liturgia

    Login
Nome utente:

Password:

 
Gioco sul Compendio del Catechismo della Chiesa Cattolica

Parte I - LA PROFESSIONE DELLA FEDE

Sezione seconda - La professione della fede cristiana

Capitolo 1 - Io credo in Dio Padre «Io credo in Dio Padre Onnipotente, Creatore del cielo e della terra»
Che cosa significa che Dio è onnipotente?

Dio si è rivelato come «il Forte, il Potente» (Sal 24,8-10), colui al quale «nulla è » (Lc 1,37). La sua onnipotenza è universale, misteriosa, e si manifesta nel creare il mondo dal nulla e l'uomo per amore, ma nell'Incarnazione e nella Risurrezione del Suo Figlio, nel dono dell'adozione e nel perdono dei peccati. Per questo la Chiesa la sua preghiera al «Dio onnipotente ed eterno» («Omnipotens Deus... »).

Parte I - LA PROFESSIONE DELLA FEDE

Sezione seconda - La professione della fede cristiana

Capitolo 3 - Credo nello Spirito Santo «Credo nello Spirito Santo»
Che cosa compie lo Spirito Santo in Giovanni Battista?

Lo riempie Giovanni , l'ultimo profeta dell' Antico Testamento, il quale, sotto la sua azione, è mandato a «preparare al Signore un popolo ben disposto» (Lc 1,17) e ad annunciare la venuta di Cristo, Figlio di Dio: colui sul quale ha visto scendere e lo Spirito, «colui che in Spirito» (Gv 1,33).

Parte II - LA CELEBRAZIONE DEL MISTERO CRISTIANO

Sezione prima: L'economia sacramentale

Capitolo 2 - La celebrazione sacramentale del Mistero Pasquale Celebrare la liturgia della Chiesa
Come celebrare?
Con quali criteri il canto e la musica hanno una loro funzione nella celebrazione liturgica?

Poiché il canto e la musica sono connessi con l'azione liturgica, essi devono i criteri: la conformità alla dottrina cattolica dei testi, presi di preferenza dalla Scrittura e dalle fonti liturgiche; la bellezza espressiva della preghiera; la qualità della musica; la dell'assemblea; la ricchezza del Popolo di Dio e il carattere sacro e solenne della . «Chi canta prega due volte» (sant'Agostino).

Parte II - LA CELEBRAZIONE DEL MISTERO CRISTIANO

Sezione seconda - I sette sacramenti della Chiesa

Capitolo 3 - I sacramenti a servizio della comunione e della missione Il sacramento del Matrimonio
Per quali fini Dio ha istituito il Matrimonio?

L'unione matrimoniale e della donna, e con leggi dal Creatore, per sua natura è ordinata alla comunione e al bene dei coniugi e alla generazione ed educazione dei figli. L'unione matrimoniale, secondo disegno divino, è indissolubile, come afferma Gesù Cristo: «Quello che Dio ha congiunto, l'uomo non lo separi» (Mc 10,9).

Parte III - LA VITA IN CRISTO

Sezione prima: La vocazione dell'uomo: La vita nello Spirito

Capitolo 3 - La salvezza di Dio: la legge e la grazia La Chiesa, Madre e Maestra
In qual modo la Chiesa nutre la vita morale del cristiano?

La Chiesa è la comunità dove il cristiano accoglie la Parola di Dio e gli insegnamenti della «Legge di Cristo» (Gal 6,2); riceve la grazia dei sacramenti; si unisce all'offerta eucaristica di Cristo, in modo che la sua vita morale sia un culto spirituale; di santità della Maria e dei Santi.

Parte IV - LA PREGHIERA CRISTIANA

Sezione seconda - La preghiera del Signore Padre nostro

Padre nostro «La sintesi di tutto il Vangelo»
Perché viene chiamato «la preghiera del Signore»?

Il Padre Nostro è chiamato «Orazione », cioè «la preghiera del Signore», perché ci è stato dallo stesso Signore Gesù.

Clicca qui per visualizzare altre domande per una nuova partita!

Indietro
 

Sono state generate finora 14124 partite.