Vieni e Seguimi
Ultimo numero:
Anno: VIII: 2012/2013
Numero: 36
del 23-03-2013
Visualizza articoli
Archivio giornalini
    Gruppi

Catechisti
Consiglio Pastorale
Coro e Musicisti
Decor Ecclesiae
Giovani
Giovanissimi
Gruppo famiglie
Ministranti
O.F.S.
Schola Cantorum
Scout FSE
Servizio Segreteria
Vincenziane

  Area corrente

Documenti
Notizie

    Cerca nel sito...


...e nel Compendio del Catechismo!
  Liturgia

    Login
Nome utente:

Password:

 

Articolo di giornalino

Cristiani, missionari di Cristo
Autore/i:
Padre Candido Bafile

N

 el cuore della Chiesa deve sempre ardere la fiamma missionaria, che spinge incessantemente a portare il primo annuncio del Vangelo e, dove è necessario, ad una nuova evangelizzazione: è Cristo, in effetti, il bene più prezioso che gli uomini e le donne di ogni tempo e di ogni luogo hanno il diritto di conoscere e di amare. Ed è incoraggiante vedere come movimenti ecclesiali, dedicano con gioia la loro vita a questo supremo ideale: annunciare e testimoniare il VANGELO. E noi vogliamo  unirci a questo stuolo di apostoli e partecipare alla loro gioia. Nel cuore della Chiesa deve sempre  ardere la fiamma missionaria, che spinge i Cristiani a partecipare ai fratelli la gioia che deriva dalla conoscenza e dalla sequela di Gesù Cristo. La «missione»  è stata sempre, nella storia, una caratteristica che ha identificato la Chiesa come comunità di Gesù Cristo, inviata al mondo per farlo conoscere e amare. È lo stesso Gesù che rivela a tutti e ciascuno: “va’ anche tu a lavorare nella mia vigna” (Mt 20,1-2) e ancora: «andate e annunziate il vangelo ad ogni creatura». Sentiamo queste parole rivolte, in questo mese di ottobre, mese missionario, a ciascuno in modo personale, anche se il Signore non ci ha chiamati ad essere missionari in terre lontane, ma ci chiama ad accendere il fuoco  dell’amore di Dio e ad essere nella realtà giornaliera della nostra famiglia, della nostra parrocchia, del nostro lavoro luce di Cristo che illumina le  tenebre del mondo. Testimoniare Cristo, manifestare con gioia la fede in Cristo è già azione missionaria che pone interrogativi ai non credenti, ai “lontani”. Se poi,  oltre la testimonianza si aggiunge anche la “Parola”, l’invito, il consiglio, l’azione missionaria diventa completa. Non bisogna aver   paura, è il Signore che lo vuole, è Lui che ci chiama, è Lui che sa donare gioia profonda a chi risponde con coraggio.

 


20-10-2010

Scarica il giornalino con l'articolo

Visualizza tutti gli articoli
 

Questo articolo è stato letto 845 volte